Direct Marketing: elaborare un flyer efficace e vincente

English translation available: Direct Marketing: Optimizing Your Flyers

Ogni giorno arriva nelle caselle di posta degli italiani una quantità notevole di pubblicità in forma di promozioni, lettere commerciali e flyer informativi. Questi strumenti promozionali, anche se obsoleti, rimangono un mezzo di comunicazione ampiamente utilizzato in Italia per generare traffico e comunicare nuove offerte commerciali, nonostante la massiccia diffusione dei nuovi media.

Lo sforzo che fanno le aziende deve essere quello di risultare attraenti per superare la resistenza del destinatario alla invadenza della pubblicità spazzatura o junk mail. Affinchè i flyer di un’azienda siano efficaci, il loro design deve differenziarsi da quello degli altri. In particolare, dato che i cittadini sono talmente abituati a ricevere comunicazioni commerciali a casa, si crea una battaglia per l’attenzione del destinatario per cui bisogna essere in grado di distinguersi e risultare interessanti.

Ecco quindi alcuni consigli per tutti coloro che vogliano realizzare un volantino capace di valorizzare le promozioni aziendali:

  1. Innanzitutto bisogna considerare le dimensioni e le forme del flyer o depliant a realizzare. In relazione alla forma di distribuzione del materiale pubblicitario che si sceglie, le dimensioni ideali cambiano. Se, ad esempio, si sceglie di consegnarli a mano in zone di passaggio, sarà sicuramente meglio ideare dei volantini di piccole dimensioni che le persone possano mettere in tasca o in borsa, mentre, se la pubblicità va consegnata a casa, il formato può essere più grande.
  2.  Il passo successivo è quello di determinare le caratteristiche grafiche del volantino, che saranno fondamentali per attirare lo sguardo del destinatario. Per questo motivo, i colori vivaci, le forme geometriche semplici ad alto contrasto e le immagini poco convenzionali saranno la scelta più adeguata. Oltre a ciò è consigliabile inserire un numero di prodotti ridotto per favorire l’attenzione e la memorizzazione da parte del lettore.
  3.  In terzo luogo, insieme al prezzo scontato è opportuno evidenziare anche il prezzo di partenza per aumentare la percezione del risparmio e utilizzare dei font in grado di stimolare l’attività cognitiva. Ad esempio, i brand importanti vanno evidenziati in modo che possano attirare l’interesse dei clienti.
  4.  Di fondamentale importanza è focalizzarsi sul target di riferimento a cui l’offerta è rivolta inserendo dei temi promozionali, dato che sia la scelta della grafica, del formato e il contenuto dovranno essere diversi se ci si rivolge ad un target giovane oppure a persone in età avanzata.
  5. Infine, a livello di contenuto, è sempre meglio porsi dei limiti e non stipare i volantini con troppo testo. La maggioranza delle persone ci daranno una sola occhiata per decidere se vale la pena farci caso, quindi è meglio elaborare due o tre frasi chiave che facciano riferimento a un beneficio immediato per il destinatario.

Misurare l’efficacia di un Flyer

Il direct marketing che da più risultati è quello che incentiva il cliente a realizzare un’azione attraverso la quale potrà ottenere dei vantaggi come ad esempio invitare a comprare un articolo per riceverne un altro gratis.
Ancora è importante ricordarsi di includere le informazioni di contatto dell’azienda e il luogo preciso in cui si può usufruire della promozione o vantaggi offerti nel volantino. Questo è inoltre un modo di misurare i risultati ottenuti tramite le iniziative di direct marketing attraverso l’utilizzo di numeri di contatto o codici di promozione diversi che permettono di misurare l’efficacia del messaggio o della grafica proposti nel volantino.

THIS ARTICLE IS ABOUT

translated